I Caraibi potrebbero diventare un gigante del solare fotovoltaico galleggiante offshore

Share

Christian Breyer, professore di economia solare presso l’Università LUT con sede in Finlandia, ha dichiarato alla rivista pv che se i Caraibi e i suoi 13 Paesi cogliessero le giuste opportunità, la regione potrebbe diventare un “centro globale” per la produzione di energia solare fotovoltaica galleggiante offshore.

“I sistemi fotovoltaici terrestri saranno sviluppati per primi. Tuttavia, la notevole domanda di energia elettrica potrebbe comportare limitazioni nella disponibilità di terreni, che possono essere superate dal fotovoltaico galleggiante offshore”, ha dichiarato il ricercatore.

Breyer è stato recentemente coautore di un documento che esplora il potenziale del solare fotovoltaico nella catena di isole dei Caraibi. Il documento analizza vari metodi di generazione di energia rinnovabile, con particolare attenzione all’efficacia e al costo livellato dell’elettricità (LCOE) degli array fotovoltaici galleggianti offshore a Porto Rico.

Porto Rico, un territorio nordamericano che consuma quasi 70 volte più energia di quanta ne produca, ha l’obiettivo di alimentare la sua rete elettrica, colpita dagli uragani, solo con energia rinnovabile entro il 2050.

Secondo la ricerca, tuttavia, sia l’intera regione caraibica che l’isola di Porto Rico sono in ritardo per quanto riguarda le capacità di energia rinnovabile. Secondo i dati più recenti pubblicati dall’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili (IRENA), Porto Rico ha registrato 841 MW di capacità totale installata di energia rinnovabile nel 2022, di cui 639 MW di energia solare fotovoltaica.

Il documento sostiene che, dal momento che i Caraibi hanno un terreno disponibile limitato, si dovrebbe prendere in considerazione il fotovoltaico galleggiante offshore. Dopo aver esaminato diversi scenari di generazione di energia rinnovabile, il documento afferma che: “I risultati per Porto Rico indicano chiaramente gli enormi benefici derivanti dal raggiungimento del 100% di energia rinnovabile, in quanto il costo livellato dell’elettricità (LCOE) può essere ridotto da oltre 10 euro (106,2 dollari)/MWh nel 2020 a 47,4 euro MW/h nel 2050”.

“La fonte energetica dominante per la fornitura di energia elettrica e per l’intero sistema energetico risulta essere il solare fotovoltaico, con l’80% e il 91% della quota di fornitura rispettivamente a Porto Rico e nei Caraibi”, affermano i ricercatori nel documento. “Quando la disponibilità di terreni offshore è limitata, una quota sostanziale di tutta la generazione fotovoltaica può essere fornita dal fotovoltaico galleggiante offshore con costi aggiuntivi minimi”.

Quando gli è stato chiesto quanto sia fattibile il fotovoltaico galleggiante nella regione, ha risposto che il fotovoltaico galleggiante onshore è “standard”, mentre gli impianti fotovoltaici galleggianti offshore sono stati sviluppati in “varie regioni del mondo”.

L’International Solar Energy Society ha previsto che le regioni in cui non si registrano onde superiori a 6 metri o venti più forti di 15 m/s potrebbero generare fino a un milione di TWh all’anno grazie agli array fotovoltaici galleggianti offshore. I progetti galleggianti di fotovoltaico onshore e offshore, tuttavia, presentano sfide tecnologiche proprie.

“Le condizioni particolari dei Caraibi con il rischio di uragani richiedono una considerazione speciale delle regioni con una migliore protezione naturale dalle tempeste”, ha detto Breyer. “Presumo che si debbano utilizzare strutture in qualche modo più robuste, mentre le aree più protette saranno l’aspetto più importante. Gli impianti fotovoltaici onshore devono essere anche a prova di uragano, quindi questo potrebbe essere simile per gli impianti fotovoltaici galleggianti offshore”.

Nell’ultimo decennio, sono stati registrati 20 uragani e tempeste tropicali che hanno colpito Porto Rico. Quando l’uragano Maria ha colpito l’isola nel 2017, la rete elettrica ha impiegato quasi 11 mesi per riprendersi, diventando il più lungo blackout della storia del Nord America.

L’articolo, intitolato “Role of Solar Photovoltaics for Sustainable Energy System in Puerto Rico in the Context of the Entire Caribbean Featuring the Value of Offshore Floating Systems”, è stato pubblicato sull’IEEE Journal of Photovoltaics.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...