NHOA Energy avvia un progetto di accumulo solare da 107 MWh in Cina

Share

L’azienda italiana NHOA Energy, sviluppatrice di tecnologie solari, ha dichiarato questa settimana di aver commissionato un progetto di accumulo di batterie da 107 MWh per un cementificio di Taiwan Cement Corp. (TCC) a Yingde, nel sud-est della Cina.

Il progetto di accumulo a batterie è dotato di 42 MW di sistemi di recupero del calore di scarto e utilizza 8 MWp di capacità solare. Si prevede che immagazzinerà circa 46 milioni di MWh di elettricità all’anno, con un significativo risparmio sui costi di 2,91 milioni di dollari (2,75 milioni di euro). Il sistema servirà anche come fonte di energia di riserva in caso di blackout improvvisi.

NHOA Energy ha dichiarato che il progetto rientra nella politica di sviluppo dell’accumulo di energia del governo provinciale del Guangdong, il che lo rende idoneo a ricevere le sovvenzioni previste.

“Il sistema di gestione dell’energia proprietario di NHOA Energy ottimizzerà il profilo di generazione e consumo della microgrid industriale, supportando al contempo la rete regionale verso i suoi obiettivi di energia verde al 100%”, ha dichiarato l’amministratore delegato Giuseppe Artizzu.

L’Amministrazione nazionale dell’energia (NEA) cinese afferma che la capacità fotovoltaica installata in Cina ha raggiunto 510 GW alla fine di agosto.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Italia Solare nomina 27 referenti regionali a supporto dell’individuazione delle aree idonee
18 Luglio 2024 Italia Solare ha nominato 27 referenti regionali, presenti su 18 Regioni, per supportare i territori in particolare nell'individuazione delle aree ido...