Dal 7 giugno online il portale “TERRA” di Terna per la gestione della rete

Share

Dal 7 giugno sarà online TE.R.R.A., portale digitale che Terna metterà a disposizione di amministratori nazionali e locali, legislatori e soggetti proponenti per la consultazione di informazioni strategiche e rilevanti su territorio, reti, rinnovabili e accumuli. La presentazione è avvenuta oggi da parte Giuseppina Di Foggia, amministratrice delegata di Terna.

Il portale, scrive la società, “nasce con l’obiettivo di favorire la massima trasparenza su dati e informazioni, promuovere azioni di razionalizzazione e ottimizzazione nella pianificazione delle infrastrutture elettriche e, in ultimo, supportare gli stakeholder coinvolti anche attraverso continui rapporti di monitoraggio e avanzamento sulla rete e sul sistema elettrico forniti da Terna”.

Una volta online, nella piattaforma sarà presente un archivio sullo stato delle richieste di connessione, circa 6.600 tra impianti rinnovabili, sistemi di accumulo e utenti di consumo con soluzione di connessione accettata dai proponenti, e sulla localizzazione geografica di circa 40.000 impianti in esercizio.

Attraverso mappe multilayer navigabili sarà possibile osservare gli interventi di sviluppo necessari, quelli pianificati e le linee elettriche esistenti, l’anagrafica degli impianti già in esercizio e lo stato di avanzamento per le nuove iniziative di connessione.

L’accesso sarà “riservato e profilato ai principali attori del sistema elettrico”: il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE), il Ministero della Cultura (MIC), ARERA, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, gli sviluppatori di impianti di produzione, accumulo e consumo.

“Il Portale TE.R.R.A. crea una base sostanziale per la programmazione territoriale efficiente e sostenibile, fornendo informazioni trasparenti e accessibili sullo stato attuale e futuro degli impianti di rete e di accumulo, sulle richieste di connessione e sui vincoli ambientali, paesaggistici e culturali che ricadono sul territorio nazionale” ha dichiarato Di Foggia.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.