DM Agrivoltaico, aggiornate le regole operative su ATI e impianti nuovi

Share

Il Ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo Energetico (MASE) ha approvato un aggiornamento delle regole operative del decreto ministeriale Agrivoltaico sulla base di alcune richieste degli operatori e “al fine di favorire la più ampia partecipazione e il miglior esito della misura d’incentivo”. Da domani alle 12 sarà possibile presentare domanda.

La modifica del testo, si legge nel decreto di adozione, è stata condivisa e redatta dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) a seguito delle “diverse segnalazioni pervenute dagli interessati e in particolare quelle relative ai professionisti che possono redigere la documentazione prevista dalle Regole Operative in termini di relazioni agronomiche e supporto alle attività di monitoraggio e verifica e controllo”.

In particolare, le novità riguardano la possibilità per le Associazioni temporanee d’impresa (ATI) di partecipare alle procedure di selezione per ragioni di opportunità anche in coerenza con le previsioni del Codice degli Appalti.

Inoltre, è stata modificata la definizione di “impianto di nuova costruzione” al fine di ricomprendere anche le sezioni aggiuntive di impianti già in esercizio. L’obiettivo è favorire una maggiore efficienza delle reti consentendo la possibilità di collegare gli impianti agrivoltaici a punti di connessione alla rete esistenti su cui risultino già collegati altri impianti.

La procedura sarà aperta domani 4 giugno alle 12 e sarà chiusa “improrogabilmente” il 2 settembre alle 12. Le regole operative aggiornate sono consultabili cliccando qui.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...