Princeton NuEnergy ottiene 30 milioni di dollari di finanziamenti per il riciclaggio delle batterie al litio

Share

PNE, azienda del New Jersey specializzata nel riciclaggio diretto delle batterie agli ioni di litio, ha annunciato la chiusura di un round di finanziamento di Serie A con un investimento strategico da parte di Samsung Venture Investment Corp.

Fondata nel 2019 dall’Università di Princeton, PNE ha sviluppato una tecnologia brevettata di riciclaggio diretto delle batterie agli ioni di litio. Il processo di separazione assistita da plasma a bassa temperatura, il cui marchio è LPAS, produce materiali catodici e anodici di qualità per le batterie, adatti a essere reintrodotti direttamente nella produzione di celle. Secondo l’azienda, il riciclaggio avviene a costi dimezzati e con un consumo energetico inferiore del 70%.

PNE sta commercializzando il suo processo di riciclaggio delle batterie agli ioni di litio, che secondo l’azienda recupera fino al 95% dei materiali presenti in tutte le chimiche delle batterie agli ioni di litio.

Il recupero del litio e di altri materiali critici delle batterie è importante per l’aumento della produzione di veicoli elettrici negli Stati Uniti. Se da un lato gli Stati Uniti stanno facendo passi da gigante nella produzione di batterie, dall’altro sono in ritardo nella corsa alle materie prime, dato che la Cina, secondo quanto riferito, detiene la maggior parte della capacità di raffinazione del litio a livello mondiale.

Per far progredire il riciclaggio delle batterie al litio, PNE ha ricevuto oltre 55 milioni di dollari in sovvenzioni, finanziamenti strategici e di rischio, tra cui investimenti da Honda Motor, LKQ Corp., Samsung Venture, Shell Venture, Traxys Group, Wistron Corp. e dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti.

La domanda degli investitori per questo round, superato del 50%, ha portato il totale della Serie A di PNE a 30 milioni di dollari. Samsung Venture e Helium-3 si aggiungono agli investitori precedenti. I fondi serviranno a sostenere la costruzione del primo impianto di produzione avanzata di riciclaggio diretto delle batterie, indipendente e su larga scala, di PNE.

“L’incredibile interesse suscitato dal nostro round di Serie A, coronato da un investimento strategico da parte di Samsung Venture Investment Corporation e Helium-3 Ventures, dimostra l’importanza di sostenere un’economia circolare per la produzione di batterie al litio negli Stati Uniti”, ha dichiarato il Dr. Chao Yan, co-fondatore e CEO di PNE. “Questo finanziamento ci permette di implementare e dimostrare le nostre capacità su scala commerciale, aiutando l’America a soddisfare la crescente domanda di batterie ad alte prestazioni e creando al contempo posti di lavoro di alta qualità nel settore dell’energia pulita”.

PNE è stata nominata da Time Magazine tra le “America’s Top Greentech Companies 2024”.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

MASE autorizza impianto Sorgenia di accumulo BESS da 25 MW in Puglia
22 Luglio 2024 Il Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha autorizzato, con decreto n. 55 del 18 luglio, la società Sorgenia Puglia S.p.A. alla...