Comunità energetiche, Modena partecipa al bando

Share

L’obiettivo del progetto che il Comune di Modena ha candidato al bando della Regione Emilia-Romagna che sostiene lo sviluppo di Comunità energetiche rinnovabili (Cer) è realizzare nel corso dei prossimi tre anni 14 impianti fotovoltaici su altrettanti edifici per una potenza massima installata di 520 kW circa.
L’area individuata è quella del quartiere Crocetta, caratterizzata dalla presenza di un nucleo importante di utenze potenzialmente in povertà energetica.

Il progetto modenese è promosso dal Comune di Modena insieme ad Acer e Aess, l’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile. Il fine è la costituzione di una comunità energetica denominata “Mo c’è”.

Acer candida una serie di immobili e Aess candida lo studio di pensiline fotovoltaiche da collocare nel parcheggio della propria sede in via Caruso.

L’energia prodotta sarà condivisa tra i partecipanti alla Cer attraverso la cabina elettrica di Modena est, in via Divisione Acqui, con costi in bolletta inferiori grazie agli incentivi alla produzione stabiliti dal Gestore dei servizi energetici (Gse) e al fatto che l’energia non utilizzata sarà reimmessa nella rete.

 

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...