Impianto fotovoltaico galleggiante alla deriva approda misteriosamente su una spiaggia di Hong Kong

Share

Diverse parti di un impianto fotovoltaico galleggiante sono misteriosamente arrivate su due spiagge vicino a Hong Kong la scorsa settimana. Lo rivela l’organizzazione ambientale locale Kitti Green World, che ha pubblicato le immagini dell’impianto distrutto sul suo account Facebook.

Le immagini mostrano un’installazione con almeno 100 pannelli solari apparentemente ancora collegati tra loro tramite le strutture galleggianti.

Secondo il portale locale Line, il Dipartimento dell’agricoltura, della pesca e della conservazione di Hong Kong sta attualmente indagando sulla provenienza dell’impianto fotovoltaico e su come sia potuto finire sulle due spiagge. Finora, nessuno ha reclamato l’asset fotovoltaico.

Diversi membri del gruppo Facebook di Kitti Green World ritengono che la presenza dell’impianto sul luogo sia il risultato di uno smaltimento illegale dei rifiuti. È più probabile, tuttavia, che l’impianto fotovoltaico abbia perso il suo ancoraggio e sia stato trascinato dalle correnti marine da un’altra località alle due spiagge situate presso il parco marino di Sha Chau e Lung Kwu Chau, che si trova in acque aperte sul lato occidentale di Hong Kong.

 

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Pichetto firma il decreto Energy release, prezzi calmierati per imprese energivore “green”
23 Luglio 2024 Il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto, ha firmato oggi il decreto Energy Release. Il provvedimento va a supportare...