Il Portogallo punta a installare 20,4 GW di energia solare entro il 2030

Share

Il Portogallo ha annunciato la revisione del Piano Nazionale per l’Energia e il Clima (PNIEC) 2030 con lo slogan “un Paese più verde, prima”. Ora spera di raggiungere la neutralità climatica entro il 2045.

La strategia energetica aggiornata mira a rendere rinnovabile l’80% dell’elettricità del Paese entro il 2026 e l’85% entro il 2030. Il piano rivisto fissa l’obiettivo di 20,4 GW di impianti fotovoltaici operativi nel 2030, di cui 14,9 GW per impianti su scala pubblica e 5,5 GW per la generazione distribuita.

Il governo ha dichiarato che la diffusione degli impianti solari non dovrebbe superare lo 0,4% del territorio nazionale e ha chiesto una compensazione e il coinvolgimento della comunità. Il nuovo piano prevede anche miglioramenti ai processi di autorizzazione, alle aree designate, ai quadri normativi per la generazione distribuita e le comunità energetiche e nuovi incentivi finanziari.

La capacità fotovoltaica cumulativa del Portogallo ha raggiunto i 2,59 GW alla fine del 2022, superando la crescita di altre fonti di energia rinnovabile. Le ultime statistiche della Direzione Generale per l’Energia e la Geologia (DGEG) del Portogallo mostrano anche che il Paese ha aggiunto solo 118 MW di nuova capacità solare nei primi quattro mesi del 2023.

BloombergNEF prevede che le installazioni solari in Portogallo raggiungeranno i 1.363 MW entro la fine del 2023, un aumento sostanziale rispetto agli 890 MW dello scorso anno.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Italia Solare nomina 27 referenti regionali a supporto dell’individuazione delle aree idonee
18 Luglio 2024 Italia Solare ha nominato 27 referenti regionali, presenti su 18 Regioni, per supportare i territori in particolare nell'individuazione delle aree ido...