Maxeon acquisisce i brevetti delle celle solari a scandole da Complete Solaria

Share

Maxeon Solar Technologies ha dichiarato di aver acquisito le attività del canale di distribuzione di Complete Solaria e il suo portafoglio di brevetti relativi alla tecnologia dei pannelli solari shingle, anche nota come tecnologia con matrice a scandole.

La tecnologia delle celle shingle, originariamente sviluppata da SunPower, è incorporata nella linea di moduli solari Performance di Maxeon. I moduli da 425 W utilizzano celle solari mono-PERC bifacciali realizzate su wafer G12 di grande formato da otto pollici e hanno un’efficienza del 20,6%, secondo Maxeon. Maxeon è stata scorporata da SunPower nel 2020, quando Maxeon e SunPower sono diventate entità separate.

L’amministratore delegato di Maxeon, Bill Mulligan, ha dichiarato che la transazione con Complete Solaria espanderà l’impronta della società nella generazione distribuita, incorporando il canale di rivenditori di Solaria, che accelererà gli sforzi di vendita diretta di Maxeon. Inoltre, ha aggiunto, darà a Maxeon “l’accesso immediato a una fonte qualificata di pannelli solari esenti da tariffe che intendiamo commercializzare accanto ai nostri pannelli solari IBC di punta, permettendoci di replicare sul mercato statunitense la strategia del prodotto “migliore” che abbiamo impiegato con successo per anni nei nostri mercati internazionali”.

Complete Solaria, con sede in California, è un fornitore integrato di soluzioni per l’installazione di impianti solari che utilizzano moduli propri da 360 W a 400 W. L’azienda è stata costituita nel novembre 2022, quando Solaria si è fusa con l’installatore Complete Solar e ha gestito la risultante attività di Complete Solaria come un’azienda integrata verticalmente. A luglio di quest’anno l’azienda ha annunciato l’intenzione di quotarsi in borsa al termine della fusione con Freedom Acquisition I Corporation, una società di acquisizione a fini speciali (SPAC).

L’acquisizione del portafoglio di brevetti sui pannelli solari di Complete Solaria si aggiunge agli oltre 130 brevetti concessi e alle oltre 80 domande di brevetto in corso per la tecnologia shingle. Mulligan ha sottolineato che Maxeon progetta e produce a livello globale e prevede di utilizzare questa tecnologia nel suo impianto di produzione di celle e moduli che l’azienda intende costruire ad Albuquerque, nel Nuovo Messico.

Maxeon ha annunciato in agosto di aver scelto Albuquerque per il suo nuovo impianto da 3 GW, che produrrà la tecnologia delle celle di silicio fotovoltaico TOPCon e i moduli solari Performance Line, di proprietà di Maxeon, con celle shingle. L’azienda ha dichiarato che l’impianto produrrà milioni di moduli solari all’anno per i mercati in crescita della produzione di energia elettrica e della generazione distribuita negli Stati Uniti. Maxeon riferisce che il suo nuovo impianto dovrebbe essere il primo a produrre celle e moduli su larga scala nel Nuovo Messico. La capacità prevista è di 3 GW, ma l’azienda ha dichiarato la possibilità di aumentare la capacità a 4,5 GW in futuro.

Secondo Will Anderson, amministratore delegato di Complete Solaria, una volta completata la transazione, l’azienda intende concentrarsi sul suo segmento principale di sistemi.

“Questa transazione fornirà a Complete Solaria il capitale necessario per ottimizzare la nostra offerta end-to-end ai clienti, che comprende sistemi di energia solare belli e di alta qualità con i pannelli solari premium ad alte prestazioni di Maxeon”, ha dichiarato Anderson.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Italia Solare nomina 27 referenti regionali a supporto dell’individuazione delle aree idonee
18 Luglio 2024 Italia Solare ha nominato 27 referenti regionali, presenti su 18 Regioni, per supportare i territori in particolare nell'individuazione delle aree ido...