Nasce una polizza assicurativa parametrica per impianti fotovoltaici domestici

Share

Si chiama Zurich Sole Protetto, la polizza parametrica che Plenitude, Società Benefit di Eni, e la compagnia assicurativa Zurich hanno ideato in partnership per gli impianti fotovoltaici domestici, basata su un algoritmo che considera sia i dati dell’impianto fotovoltaico che i dati metereologici storici, dal gennaio 2005, della specifica località.
La polizza che è attiva per 3 anni, prevede un indennizzo nel caso in cui l’impianto dovesse beneficiare di un irraggiamento solare inferiore a quello atteso. “La misurazione verrà effettuata da Exante, società specializzata nell’innovazione in campo assicurativo e partner di Zurich nel progetto, che analizzerà in tempo reale i dati meteorologici, calcolando i valori di irraggiamento per trasmetterli a Zurich. In caso di indennizzo questo sarà versato in automatico semestralmente sul conto corrente del cliente”, scrivono le due aziende nel comunicato stampa.

Attraverso un portale dedicato, i clienti potranno verificare in qualsiasi momento i dati storici di irraggiamento, confrontarli con quelli attuali e monitorare gli indennizzi ricevuti.

“Crediamo che la polizza Zurich Sole Protetto abbia il potenziale per incentivare l’autoproduzione di energia solare, e siamo lieti di poterla includere nel nostro portafoglio di servizi per la generazione distribuita da impianti fotovoltaici di piccola taglia”, ha dichiarato Pasquale Cuzzola, Direttore Retail Italian Market di Plenitude.

“La polizza parametrica rappresenta una soluzione all’avanguardia nella gestione dei rischi e garantisce una maggiore efficienza e tempestività di risposta al cliente, ma anche informazioni preziose e necessarie per la valutazione di danni eventuali, ottimizzando la gestione dei sinistri”, sono invece le parole di Alessia Truini, Head of Customer Office and Direct Channels di Zurich Italia.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.