A Palermo Repower realizzerà un impianto agrivoltaico da 70 MW

Share

Su 150 ettari che si trovano nel comune palermitano di Ciminna, una joint venture stretta da Repower Renewable, società controllata da Repower, e Theia, è finalizzata alla realizzazione e gestione di un impianto agrivoltaico della potenza di 70 MW.

Il terreno su cui sorgerà verrà utilizzato per produrre mandorle, miele, olive lavanda e foraggi. “L’aumento della produzione di energia da fonti rinnovabili, in grande crescita negli ultimi anni, ha portato ad una forte innovazione non solo in termini di efficienza energetica ma anche riguardo il livello di integrazione di questi impianti con il contesto in cui si trovano”, scrive Repower.

“Installare un impianto agrivoltaico significa aprirsi anche allo smart farming, quell’insieme di tecnologie che permettono di monitorare le colture e calibrare gli interventi, a cominciare dalla riduzione degli sprechi idrici e dell’uso dei fertilizzanti nonché prevedendo l’impiego di mezzi agricoli a trazione elettrica”, ha spiegato Repower.

Il team di Theia ha spiegato che si tratta di uno dei più grandi progetti  nel suo genere. L’azienda è stata assistita da Legance. Repower Renewable è stata invece assistita da MDA Studio legale, da DWF e MFZ come advisor finanziario dell’operazione.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.