Stoccaggio, Terna pubblica proposta di disciplina del meccanismo di approvvigionamento di capacità

Share

Terna ha aperto settimana scorsa la consultazione sullo schema di proposta di disciplina del meccanismo di approvvigionamento di capacità di stoccaggio elettrico. In consultazione anche sette allegati e la relazione tecnica collegata.

I soggetti interessati sono invitati a far pervenire le proprie osservazioni entro il 3 maggio 2024.

Rispetto alla precedente versione in consultazione, Terna ha preso in considerazione le decisioni della Commissione Europea di dicembre 2023 e una serie di proposte avanzate durante la precedente fase consultiva.

Le principali modifiche sono tre. In primis, l’eliminazione dei limiti di prezzo applicati alle offerte presentate su MSD.

Terna ha poi introdotto l’obbligo di restituzione della differenza tra il prezzo a salire delle offerte presentate su MSD ed un prezzo massimo a salire pari al costo variabile della tecnologia di punta (in maniera analoga a come viene determinato il prezzo di esercizio per il mercato della capacità) e della differenza tra un prezzo minimo a scendere (pari a 0 €/MWh) ed il prezzo a scendere delle offerte presentate su MSD.

La terza modifica introduce “la limitazione del contingente minimo che deve essere soddisfatto tramite l’accettazione di offerte relative a sistemi di stoccaggio localizzati in una determinata Area sulla base della capacità autorizzata nella medesima area”.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...