La Cina attiva la prima batteria agli ioni di sodio su larga scala

Share

China Southern Power Grid Energy Storage, la divisione per l’accumulo di energia di China Southern Power Grid, ha messo in funzione una stazione di accumulo con batterie agli ioni di sodio da 10 MWh a Nanning, nella Cina sud-occidentale.

L’azienda ha dichiarato che l’impianto è il primo progetto su larga scala di questo tipo in Cina e la prima fase di un progetto globale da 100 MWh.

“La Cina ha messo in funzione la prima stazione di stoccaggio su larga scala con batterie agli ioni di sodio, segnando una nuova era per le batterie a basso costo da utilizzare su larga scala”, ha dichiarato China Southern Power Grid in un comunicato.

La stazione di accumulo di energia con batterie agli ioni di sodio da 10 MWh è dotata di celle di batteria agli ioni di sodio da 210 Ah che possono essere caricate al 90% in 12 minuti, secondo l’azienda. Il sistema è composto da 22.000 celle.

“Rispetto alle batterie agli ioni di litio, le riserve di materie prime delle batterie agli ioni di sodio sono abbondanti, facili da estrarre, a basso costo e con migliori prestazioni a basse temperature, quindi presentano evidenti vantaggi per l’accumulo di energia su larga scala”, ha dichiarato l’azienda. “Con queste batterie, i costi di stoccaggio possono essere ridotti del 20-30% e il costo per chilowattora di elettricità può essere ridotto a 0,2 CNY (0,0276 dollari)”.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.