VIA positiva del MASE a impianto agrivoltaico da 78 MW in Sicilia

Share

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha espresso giudizio positivo di compatibilità ambientale (VIA) al progetto per l’impianto agrivoltaico denominato “Iudica” da 78 MW nei Comuni di Castel di Iudica (CT), Ramacca (CT) e Aidone (EN).

Il parere arriva con decreto ministeriale n. 158 del 22 maggio a favore della proponente Energia Pulita Italiana 2 S.r.l., società del gruppo spagnolo di fotovoltaico Enerland.

Il progetto – si legge nel decreto – rientra tra quelli necessari al raggiungimento degli obiettivi fissati dal Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (PNIEC).

Nel parere del Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste (MASAF) sono dettagliate le condizioni ambientali che il proponente dovrà rispettare. Tra le altre rientrano: valutazione e mitigazione dei rischi di incidenti dovuti a sollevamento o ribaltamento dei pannelli a seguito di eventi di vento estremo, incidenti e calamità naturali; presentazione di un piano di individuazione e gestione degli ovini previsti.

In fase di progettazione esecutiva dovranno essere previsti interventi di rinaturalizzazione finalizzati al potenziamento della funzionalità ecologica tra cui: miglioramento di ambiti naturali esistenti, realizzazione di siepe e filari lungo le strutture lineari del territorio; conservazione e valorizzazione di specie vegetali e animali di interesse conservazionistico; ripristino e messa in sicurezza di aree soggette a dissesto idrogeologico e recupero naturalistico di aree percorse dal fuoco su un’area esterna a quella del progetto per una superficie almeno pari al 30% dell’area occupata dai pannelli e al 100% dell’area occupata delle cabine.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.