Italia, GlobalData: capacità installata cumulativa da rinnovabili a 162,7 GW entro il 2035

Share

L’invasione russa dell’Ucraina ha avuto un profondo impatto sul mercato energetico globale e l’Italia è uno dei Paesi più esposti a questo cambiamento, dice l’ultimo rapporto di GlobalData. La società riporta che l’Italia dovrebbe raggiungere 107,7 GW di capacità rinnovabile entro il 2030, con una quota di rinnovabili nella generazione totale annuale che raggiungerà circa il 59% entro il 2030.

“L’Italia, uno dei maggiori importatori di gas naturale, ha acquistato il 40% del gas dalla Russia fino al 2021. Tuttavia, nel 2022, l’Italia ha ridotto la sua dipendenza dalle importazioni russe al 19% delle sue importazioni totali di gas naturale. In questo contesto, si prevede che l’Italia raggiungerà una capacità installata cumulativa di 162,7 GW da fonti rinnovabili entro il 2035, con una quota di rinnovabili che salirà al 69% nel suo mix di capacità elettrica”, si legge nel rapporto di GlobalData “Italy Power Market Size, Trends, Regulations, Competitive Landscape and Forecast, 2024-2035”.

Sudeshna Sarmah, analista di GlobalData, ha sottolineato che la grave siccità del 2022 ha avuto un impatto significativo sul mercato dell’energia elettrica italiano, in quanto la produzione di energia idroelettrica è diminuita da 31,2 TWh nel 2021 a 13,7 TWh nel 2022. Questo richiede un ripensamento delle strategie energetiche nazionali.

GlobalData spiega che, in risposta all’invasione russa dell’Ucraina, l’Italia ha iniziato a importare gas naturale da Azerbaigian, Algeria e Libia.

“Sebbene questo fornisca un sollievo temporaneo, il Paese deve concentrarsi sul potenziamento della propria capacità energetica rinnovabile per raggiungere l’autosufficienza”.

L’obiettivo attuale delineato nel Piano Nazionale per l’Energia e il Clima prevede 93,2 GW di capacità di energia rinnovabile entro il 2030, con i sistemi solari fotovoltaici che dovrebbero contribuire con 50 GW e l’energia eolica che dovrebbe fornire 19,3 GW.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.