Inizio record nel 2024 per le installazioni di pompe di calore nel Regno Unito

Share

Secondo gli ultimi dati dell’ente di certificazione MCS, le installazioni di pompe di calore nel Regno Unito faranno segnare un anno da record. Maggio 2024 è stato il secondo mese con il maggior numero di installazioni, con MCS che ha registrato 4.849 installazioni di pompe di calore ad aria. Solo il mese di marzo 2022 ha registrato cifre più alte, quando sono state installate 6.335 pompe di calore ad aria in fretta e furia per rispettare la scadenza dei finanziamenti.

I dati dei primi cinque mesi dell’anno indicano che il 2024 si avvia a battere i record annuali di installazione. Le installazioni di pompe di calore ad aria certificate MCS nel maggio 2024 sono aumentate del 64% rispetto al maggio 2023. Nel 2023 sono state installate 36.799 pompe di calore ad aria, il volume annuale più alto mai registrato. I dati relativi all’anno in corso fino alla fine di maggio 2024 mostrano 21.614 installazioni, con un aumento del 54% rispetto alle 14.061 installazioni di pompe di calore alimentate ad aria registrate nei primi cinque mesi del 2023.

Ian Rippin, amministratore delegato di MCS, ha dichiarato che è “fantastico vedere che i consumatori abbracciano tecnologie come le pompe di calore per migliorare le loro case”.

L’MCS è l’ente responsabile degli standard per i prodotti, gli appaltatori e le installazioni di energia a basse emissioni di carbonio nel Regno Unito. I suoi standard si applicano alle installazioni di tecnologie energetiche a basse emissioni di carbonio fino a 50 kW per le tecnologie di generazione di elettricità, come i sistemi fotovoltaici o di accumulo di energia a batteria, e fino a 45 kW per le tecnologie di generazione di calore, come le pompe di calore (e fino a 70 kW per prodotti multipli installati come un unico sistema). L’utilizzo di un installatore certificato MCS è un requisito per i consumatori per qualificarsi per la sovvenzione di 7.500 sterline (9.500 dollari) per le pompe di calore disponibile attraverso il Boiler Upgrade Scheme del governo britannico.

Rippin ha dichiarato che gli ultimi dati relativi al Boiler Upgrade Scheme mostrano un aumento delle richieste ogni mese nel 2024, con un incremento del 93% ad aprile rispetto allo stesso mese del 2023.

“Sebbene questo dato sia ancora lontano dall’obiettivo di 600.000 installazioni annuali di pompe di calore entro il 2028, dimostra che, sostenendo i proprietari di case attraverso sovvenzioni e finanziamenti, si stanno facendo progressi”, ha dichiarato Rippin.

Anche le installazioni di accumulatori a batteria hanno guadagnato slancio nel Regno Unito, secondo i dati MCS. A maggio 2024 si sono registrate 1.600 installazioni di batterie certificate MCS, portando il totale dell’anno a più di 6.000, superando il numero di installazioni su piccola scala registrate per l’intero 2023.

Le altre tecnologie rinnovabili non hanno registrato gli stessi incrementi. Nel maggio 2024, gli installatori certificati MCS hanno realizzato 14.384 installazioni solari, in calo rispetto alle 17.787 del maggio 2023. In termini annuali, le installazioni solari registrate nei primi cinque mesi del 2024 sono state 67.590, contro le 88.034 dello stesso periodo del 2023.

Rippin ha affermato che, man mano che la decarbonizzazione delle abitazioni del Regno Unito procede a passo spedito, è “fondamentale” che l’industria e i proprietari di casa siano sostenuti. “Gli incentivi governativi e l’impegno a sviluppare le competenze necessarie per soddisfare la crescente domanda saranno fondamentali per garantire che la fiducia dei proprietari di casa nelle tecnologie rinnovabili continui a crescere”, ha dichiarato.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

MASE autorizza impianto Sorgenia di accumulo BESS da 25 MW in Puglia
22 Luglio 2024 Il Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha autorizzato, con decreto n. 55 del 18 luglio, la società Sorgenia Puglia S.p.A. alla...