BirdBlocker a Intersolar presenta soluzioni di protezione dagli uccelli per il fotovoltaico su tetto

Share

L’azienda olandese BirdBlocker ha aggiunto tre nuove linee alla sua gamma di prodotti per la protezione dagli uccelli per gli impianti fotovoltaici tra cui un nuovo marchio per la gestione dei cavi. Tutte e tre le novità sono state presentate a Intersolar presso lo Smarter E Europe di Monaco.

CableFixPro è una nuova gamma di clip che, secondo BirdBlocker, può essere installata senza attrezzi ed è compatibile con i pannelli solari tradizionali e a telaio. Ogni clip è realizzata in filo di acciaio inossidabile rivestito in NS, può contenere due cavi da 6-8 mm, vanta una garanzia di 10 anni ed è venduta in quantità al dettaglio di 100 clip per confezione e all’ingrosso di 50 confezioni per scatola. Le clip CableFixPro sono compatibili con l’intera gamma BirdBlocker e sono conformi alle norme europee IEC e agli standard britannici in materia di sicurezza e prestazioni.

Paul van der Ven, co-proprietario di BirdBlocker, ha dichiarato che i produttori di pannelli solari hanno iniziato a preferire cornici con design a scatola sul lato corto dei loro pannelli, il che significa che i fermacavi esistenti che si bloccano su un bordo sono diventati incompatibili, creando un’opportunità nel mercato. “Il nostro catalogo di telai misurati nel 2023 mostra che il 63% dei telai ha un design a scatola sul lato corto”, ha detto van der Ven, aggiungendo che l’azienda ha misurato i moduli solari di 113 marchi nel 2023.

“Abbiamo creato un sistema con tre varietà di clip che si traduce in un sistema di gestione dei cavi che, da un lato, è universalmente compatibile con tutti i design dei telai dei pannelli e, dall’altro, è anche compatibile con i sistemi bird proofing BirdBlocker”, ha dichiarato van der Ven a pv magazine.

BirdBlocker ha presentato in anteprima a Intersolar anche l’ultima versione della sua soluzione di protezione dagli uccelli: BirdBlocker BB85. Progettato per evitare che gli uccelli si annidino sotto i moduli solari, BirdBlocker è un gonnellino di plastica che viene installato intorno ai moduli fotovoltaici. Con il lancio di BirdBlocker BB85, previsto per settembre 2024, il marchio introdurrà una variante ridisegnata di 85 mm di altezza che migliora la compatibilità con i tetti metallici, ondulati e trapezoidali, con i ponti in acciaio e con i sistemi a basso montaggio. Ogni variante della gamma BirdBlocker è realizzata in plastica HDPE nera riciclabile resistente ai raggi UV, che l’azienda dichiara essere resistente al freddo e al calore.

Per quanto riguarda i costi, BirdBlocker ha dichiarato che dipendono in gran parte dalla disposizione dell’installazione, ma in generale se un installatore dovesse includere BirdBlocker in un’installazione residenziale probabilmente aggiungerebbe “qualche centinaio di euro” al costo per i consumatori. L’installazione a posteriori è normalmente più costosa per i consumatori, poiché richiede una nuova visita da parte dell’installatore, che dovrà rimuovere e reinstallare i pannelli.

BirdBlocker ha anche apportato una modifica estetica alla sua gamma di clip con il lancio di clip dal design a scatola in nero. Con un’altezza di 30 mm e una larghezza di 14-18 mm, le clip sono progettate per adattarsi saldamente al sistema BirdBlocker.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

MASE autorizza impianto Sorgenia di accumulo BESS da 25 MW in Puglia
22 Luglio 2024 Il Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha autorizzato, con decreto n. 55 del 18 luglio, la società Sorgenia Puglia S.p.A. alla...