Richieste di allaccio, E-Distribuzione: titolari di impianti di piccola taglia trainano crescita

Share

Da gennaio a luglio 2023 E-Distribuzione ha più che triplicato gli allacci rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, superando la quota complessiva di connessioni abilitate nel 2022.

“In 7 mesi le attivazioni di impianti sono state infatti oltre 220mila, per un totale di 2,6 GW di potenza installata. Un trend che si conferma in forte crescita, come registrato già lo scorso anno quando E-Distribuzione aveva superato i 203mila allacci di impianti rinnovabili, a loro volta triplicati rispetto al 2021,” ha detto la società del gruppo Enel.

A confronto dello stesso periodo del 2022 sono anche aumentate del 150% le richieste di allaccio alla rete da parte dei titolari di impianti di piccola taglia.

E-Distribuzione ha gestito 1,5 milioni di pratiche in sette mesi, dicendo di aver anticipato “in molti casi i tempi di allaccio previsti dalla normativa vigente”.

L’azienda, proprietaria dei contatori elettrici, gestisce la rete di distribuzione di energia elettrica. Terna gestisce invece la trasmissione di energia elettrica sulla rete elettrica nazionale.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.