Bosch vende nuove pompe di calore a propano per impianti FV nuovi e esistenti

Share

Bosch Home Comfort Group, un’unità del conglomerato industriale tedesco Robert Bosch GmbH, ha recentemente lanciato una nuova serie di pompe di calore aria-acqua per applicazioni residenziali.

La serie è composta dalle pompe di calore Compress 5800i AW e Compress 6800i AW, che utilizzano entrambe il propano (R290) come refrigerante. “L’uso dell’R290 richiede l’implementazione di componenti aggiuntivi per quanto riguarda la sicurezza, a causa dell’infiammabilità del refrigerante, che non sono necessari nel caso del refrigerante F-Gas”, ha dichiarato un portavoce dell’azienda a pv magazine. “D’altra parte, il refrigerante R290 non è interessato dalla normativa sui gas fluorurati ed è quindi più conveniente”.

Il produttore offre le nuove pompe di calore con pacchetti fotovoltaici integrativi. “Soprattutto nei mercati DACH le vendite di pompe di calore sono sempre più combinate con sistemi fotovoltaici”, ha proseguito il portavoce. “Bosch Home Comfort offre anche un misuratore/sensore di potenza che consente alle pompe di calore Bosch di funzionare con qualsiasi impianto fotovoltaico e soluzione di accumulo a batteria esistente residenziale”.

La pompa di calore Compress 5800i AW è disponibile in cinque versioni con una potenza nominale da 3,9 kW a 6-7 kW e una temperatura massima di mandata di 60 C. Dispone inoltre di un serbatoio integrato per l’acqua calda sanitaria da 180 L e di un serbatoio tampone da 16 L.

Inoltre, questo prodotto è dotato di una valvola di commutazione a 3 vie per la produzione di acqua calda sanitaria e di un ingombro di 0,36 m², che secondo l’azienda lo rende ideale per l’utilizzo in edifici di nuova costruzione. La versione a parete ha un’altezza di 71 cm.

Anche la pompa di calore Compress 6800i AW è venduta in cinque versioni con una potenza nominale da 3,9 kW a 6,7 kW e una temperatura massima di mandata di 75 C. È dotata di due circuiti di riscaldamento e di un concetto di accumulo integrato da 70 L con un’altezza di 1,2 m, che secondo l’azienda è ideale per edifici ristrutturati e nuovi.

Entrambi i prodotti misurano 600 mm x 600 mm x 1.787 mm e hanno un peso di 156 kg. Sono ottimizzati dal punto di vista acustico grazie ai diffusori acustici integrati. Il produttore sostiene che i nuovi prodotti sono tra le pompe di calore più silenziose della loro categoria.

“Il Compress 5800i AW e il Compress 6800i AW sono compatibili con la gestione energetica pronta a partire dal quarto trimestre 2023”, ha spiegato il portavoce. “La gestione energetica stessa deve essere acquistata separatamente tramite un canone di licenza una tantum che ottimizza il sistema energetico e consente di risparmiare sui costi energetici aggiuntivi anno dopo anno”.

Bosch Home Comfort vende attualmente le nuove pompe di calore in Germania, Austria, Svizzera e Lussemburgo. “A settembre offriremo la pompa di calore in Francia, Paesi Bassi, Danimarca, Regno Unito, Irlanda e Polonia”, ha dichiarato il portavoce. “A novembre le porteremo anche in Italia e l’anno prossimo le lanceremo in altri mercati europei”.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...