I prezzi delle celle solari in Cina toccano i minimi storici

Share

Secondo i dati OPIS, i prezzi delle celle solari in Cina sono scesi ai valori più bassi di sempre. Le celle Mono M10 e Mono G12 sono scese entrambe di oltre il 3%, rispettivamente a 0,0865$/W e 0,0856$/W, mentre le celle TOPCon M10 sono scese dello 0,41%, a 0,0965$/W.

Secondo una fonte, il calo dei prezzi delle celle è dovuto in gran parte alla debolezza del mercato dei moduli. Gli impianti di moduli che non dispongono di una propria capacità di produzione di celle hanno applicato “molte strategie per ridurre la produzione”, ha affermato la fonte. Anche i prezzi dei moduli Mono PERC e TOPCon sono ai minimi storici, secondo i dati OPIS.

Dato che i prezzi delle celle sono scesi in modo significativo, si sta discutendo se i produttori di celle taglieranno la produzione. Alcuni piccoli produttori stanno pianificando di interrompere le attività durante le vacanze della Settimana d’Oro in Cina all’inizio di ottobre, riflettendo le scarse prospettive del mercato delle celle e segnando un calo della produzione di celle, ha spiegato un insider.

Altri non sono d’accordo. Secondo un’altra fonte, se la produzione di celle dovesse diminuire, dovrebbe essere solo lieve. “La sovrapproduzione di celle non è così grave rispetto all’intera catena di fornitura”, ha affermato la fonte, riferendosi alla sovrapproduzione nei segmenti del polisilicio, dei wafer e dei moduli.

Per un’altra fonte, la riduzione dei prezzi è la strategia con cui i produttori di celle mantengono il 100% dei tassi operativi. La possibilità che il segmento delle celle riduca la produzione è fortemente influenzata dal ritmo di crescita dell’offerta di wafer e dalla strategia di produzione dei produttori di moduli.

“La diminuzione della produzione di moduli potrebbe inevitabilmente costringere a una riduzione della produzione di celle entro la fine di ottobre e l’inizio di novembre”, ha aggiunto la fonte, aggiungendo che gli utenti finali ridurranno gli ordini di acquisto di moduli perché hanno già predisposto una fornitura sufficiente a sostenere le installazioni solari di fine anno.

OPIS, una società di Dow Jones, fornisce prezzi energetici, notizie, dati e analisi su benzina, gasolio, jet fuel, GPL/NGL, carbone, metalli e prodotti chimici, oltre a carburanti rinnovabili e materie prime ambientali. Nel 2022 ha acquisito i dati sui prezzi dal Singapore Solar Exchange e ora pubblica l’OPIS APAC Solar Weekly Report.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.