Finanziamento da 110 milioni di euro per il parco fotovoltaico Tuscania

Share

Un’importante operazione finanziaria green vede protagoniste ING e Natixis CIB che hanno concesso un finanziamento pari a 110 milioni di euro a KGAL Investment Management per il parco fotovoltaico Tuscania, in provincia di Viterbo.

Dalla potenza di 150 MW, è uno dei più grandi impianti fotovoltaici non incentivati in Italia e inizierà a produrre energia elettrica nel secondo semestre del 2024. “Produrrà circa 240 GWh”, è il dato divulgato da KGAL, che ha oggi all’attivo un portafoglio di oltre 30 impianti fotovoltaici e centrali idroelettriche e 500MW di capacità tra parchi solari ed eolici in corso di realizzazione.

L’impianto opererà in grid-parity e l’energia elettrica prodotta sarà acquistata da Edison con un PPA decennale a prezzo fisso. L’accordo ha una durata decennale e prevede il ritiro da parte di Edison di tutta l’energia rinnovabile prodotta, mentre KGAL si occuperà della realizzazione e successiva gestione operativa dell’asset.

A gennaio 2023 Comal, specializzata nella realizzazione di impianti fotovoltaici di grande potenza con formula EPC, ha comunicato di aver concluso un nuovo contratto con DCS, SPV di un importante energy investor estero, per la realizzazione del parco fotovoltaico Tuscania attraverso un contratto dal valore di 53 milioni di euro, comprendente la fornitura del tracker Sunhunter realizzato da Comal.

“Grazie a questo accordo rendiamo possibile la realizzazione di un’infrastruttura strategica per la transizione energetica e il raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione al 2050”, ha spiegato Fabio Dubini, Executive Vice President Gas&Power Portfolio Management&Optimization di Edison. Edison ha un importate piano di sviluppo organico che prevede di accrescere l’installato green dagli attuali 2 GW a 6 GW al 2030, cui si accompagna l’obiettivo di incrementare la produzione rinnovabile fino al 40%.

“L’Italia è uno dei mercati più importanti nel nostro portafoglio europeo di rinnovabili. Il paese si distingue per la forte radiazione solare, le regioni ventose e la volontà politica di promuovere l’espansione delle energie rinnovabili», ha dichiarato Katrin Werner, Head of Project Implementation Sustainable Infrastructure di KGAL.

 

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Pichetto firma il decreto Energy release, prezzi calmierati per imprese energivore “green”
23 Luglio 2024 Il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto, ha firmato oggi il decreto Energy Release. Il provvedimento va a supportare...