CEA-INES, Enel raggiungono il 28,4% di efficienza per una cella solare tandem perovskite-silicio

Share

I ricercatori dell’Istituto nazionale francese per l’energia solare (INES) – una divisione della Commissione francese per le energie alternative e l’energia atomica (CEA) – e lo specialista italiano delle energie rinnovabili Enel Green Power affermano di aver raggiunto un’efficienza di conversione di potenza del 28,4% per una cella solare tandem a due terminali in perovskite-silicio.

L’European Solar Test Installation del Centro Comune di Ricerca (CCR) della Commissione Europea ha certificato il risultato.

“Come il precedente record di rendimento, il dispositivo ha una superficie attiva di circa 9 cm² e una tensione a circuito aperto di oltre 1900 mV”, ha dichiarato il CEA-INES in un comunicato. “La maggior parte dei record di efficienza pubblicati a livello internazionale riguarda superfici di 1 cm²”.

Gli scienziati hanno dichiarato che il nuovo risultato migliora l’efficienza del 27,1% ottenuta a giugno per lo stesso tipo di cella.

“I nostri team di ricerca sono concentrati sulla ricerca simultanea della migliore efficienza e stabilità nel tempo, su superfici più grandi, per dimostrare la fattibilità dell’industrializzazione il prima possibile”, si legge nel comunicato.

Il CEA-INES non ha rivelato ulteriori dettagli tecnici. Enel Green Power, attraverso la sua unità 3Sun, punta su una cella a etero-giunzione di tipo n (HJT) con un’efficienza del 25,5% per la sua nuova fabbrica di moduli solari da 3 GW in costruzione a Catania, nel sud Italia. L’azienda ha recentemente dichiarato che questo potrebbe portare a un’efficienza dei moduli superiore al 24%.

A partire dal 2026, Enel Green Power prevede di offrire moduli solari ancora più efficienti basati su celle tandem di silicio-perovskite. Secondo quanto riferito, i prodotti finali raggiungeranno un’efficienza di circa il 30%.

CEA-INES ed Enel Green Power hanno sviluppato congiuntamente inseguitori del punto di massima potenza DC/DC (MPPT). Stanno inoltre lavorando su pannelli fotovoltaici bifacciali ad alta efficienza. Inoltre, nel marzo 2022 hanno raggiunto un’efficienza di conversione di potenza del 24,47% per una cella solare di silicio a eterogiunzione di tipo p drogata con gallio.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.