Le scelte sostenibili del progetto fotovoltaico di European Energy a Vizzini

Share

L’accordo che la danese European Energy ha siglato con RINA, multinazionale di ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica, ha come oggetto la realizzazione del maxi impianto fotovoltaico a Vizzini, in provincia di Catania, dall’ampiezza di 400 ettari, che ha già ottenuto autorizzazione per una potenza pari a 250 MW.

L’obiettivo della collaborazione, che prevede una verifica di ottemperanza e progettazione esecutiva, è rendere più sostenibile il progetto attraverso scelte innovative progettuali e realizzative, con la selezione delle migliori tecnologie adatte a massimizzare la produzione di energia a parità o massima riduzione della superficie occupata.

Da quanto riportato da European Energy, sarà presente la tecnologia tracker e l’agrivoltaico ed è in corso la valutazione della tecnologia di generazione, con la configurazione e posizionamento delle strutture modulari.

Inoltre, pare ci saranno opere di “ripristino vegetazionale”, come la creazione di laghetti artificiali, pozzi, vasche di accumulo e manutenzione dell’ambiente circostante, impluvi e regimazione delle acque.

“Il progetto fotovoltaico di Vizzini rappresenta un passaggio chiave nella nostra strategia di sviluppo e investimento in Italia. Siamo felici di avere al fianco una realtà come RINA per rendere ancora più green, innovativo e sostenibile sotto tutti gli aspetti quello che sarà, a tutti gli effetti, un nostro progetto di punta a livello internazionale”, ha dichiarato Alessandro Migliorini, Direttore e Country Manager Italia di European Energy.

 

 

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.