L’agenzia francese per l’energia introduce una guida contro il greenwashing

Share

Ademe vuole sensibilizzare le aziende e le istituzioni sul greenwashing, pratica commerciale ingannevole che utilizza impegni ambientali fallaci o troppo limitati per vendere o promuovere prodotti, servizi o un’immagine aziendale.

Nel luglio 2023, l’agenzia ha pubblicato una guida anti-greenwashing per aiutare le aziende a comprendere il termine e a riconoscere i principali passi per evitarlo.

Questa settimana l’agenzia ha pubblicato a una versione aggiornata della guida e l’ha sottoposta a una consultazione pubblica che si concluderà il 30 aprile. Inoltre, ha creato un test online sul suo sito web per aiutare le aziende e le istituzioni a condurre le prime autovalutazioni.

“Questo test non rilascia un’etichetta e i risultati ottenuti non sono sanzioni, ma uno strumento di sensibilizzazione sul tema del greenwashing, con spunti per migliorare le proprie pratiche”, ha scritto Ademe in una nota.

In Francia la legge sul clima e la resilienza del 2021 regolamenta il greenwashing, fornendo un quadro giuridico per le pratiche commerciali ingannevoli. Tali pratiche comprendono affermazioni o presentazioni false che potrebbero indurre in errore i consumatori sulle caratteristiche essenziali di beni o servizi e sugli impegni degli inserzionisti, sia per azione che per omissione.

TotalEnergies, riporta pv magazine Global, è attualmente oggetto di due inchieste su presunti casi di greenwashing, una presso il tribunale di Parigi e l’altra presso la procura di Nanterre.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...