L’accumulo di energia a lunga durata è destinato a superare le batterie agli ioni di litio

Share

Dal sito di pv magazine ESS News

L’interesse per l’accumulo di energia a lunga durata (LDES) sta aumentando rapidamente con l’aumento della domanda di capacità di energia pulita. Poiché la maggior parte delle tecnologie LDES è ancora in fase nascente, le informazioni sui loro costi non sono ampiamente disponibili. Con la sua prima indagine sui costi degli LDES, BloombergNEF sta portando trasparenza sulla questione.

Il BNEF ha esaminato sette gruppi di tecnologie LDES e 20 tipi di tecnologie nel suo rapporto e ha scoperto che le tecnologie meno costose stanno già fornendo uno stoccaggio più economico delle batterie agli ioni di litio per durate superiori alle otto ore.

L’accumulo di energia termica e l’accumulo di aria compressa hanno avuto una spesa media di capitale, o capex, rispettivamente di 232 dollari/kWh e 293 dollari/kWh. Per fare un paragone, i sistemi agli ioni di litio avevano un costo medio di 304 dollari/kWh per i sistemi di durata di quattro ore nel 2023, quindi in generale uno stoccaggio a più breve termine.

La durata dell’accumulo, le dimensioni del progetto e l’ubicazione sono fattori chiave che incidono sul capex degli LDES. I sistemi di accumulo di energia per gravità, che elevano i pesi quando si caricano e li abbassano in modo controllabile quando si scaricano, hanno il costo medio più elevato, pari a 643 dollari/kWh.

Il tasso di riduzione dei costi delle tecnologie LDES dipenderà in larga misura dall’espansione della diffusione e dallo sviluppo di segmenti di mercato nelle principali regioni, osserva il BNEF.

Per continuare a leggere, visitate il nostro sito ESS News.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.