Terna, rapporto su maggio 2024: rinnovabili coprono il 52,5% della domanda elettrica in Italia

Share

Nel mese di maggio 2024, la richiesta di energia elettrica è stata soddisfatta per il 32,2% dalla produzione da fonti energetiche non rinnovabili, per il 52,5% da fonti energetiche rinnovabili e la restante quota dal saldo estero. Lo dice Terna nella sua analisi mensile.

“Nel mese di maggio, la produzione da Fonti Energetiche Rinnovabili è in aumento (+26,5%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Nel 2024 la capacità rinnovabile in esercizio è aumentata di 3.015 MW. Tale valore è superiore di 896 MW (+42%) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente”, ha scritto Terna nel suo rapporto su maggio 2024.

A maggio 2024 da rilevare un aumento della produzione fotovoltaica (+36,3%), idroelettrica  (+34,7%) ed eolica (10,5%). In diminuzione (-14,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente) la produzione da fonte termica.

Nei primi cinque mesi del 2024, la  capacità FV in esercizio è aumentata di 2.768 MW. Nello stesso periodo del 2023 l’incremento era stato di 1.853 MW, registrando pertanto un aumento pari a 915 MW (+49%).

Più limitata la crescita dell’eolico. Nei primi cinque mesi del 2024, la capacità eolica in esercizio è aumentata di 262 MW. Nello stesso periodo del 2023 l’incremento era stato di 247 MW, registrando pertanto un aumento di 15 MW (+6%).

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

FER X transitorio, per ARERA è “necessario ridurre i contingenti”
25 Luglio 2024 L'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha inviato al Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) il parere sull...