La Catalogna inizia lunedì il primo acquisto di progetti fotovoltaici per conto pubblico

Share

L’Energètica, l’azienda pubblica per le energie rinnovabili della Generalitat de Catalunya, ha aperto il primo processo di acquisto di progetti di energia rinnovabile attraverso una procedura di appalto pubblico alla quale possono partecipare tutte le aziende interessate alla vendita di impianti.

La società per le energie rinnovabili del governo della Catalogna prevede di stanziare fino a 10 milioni di euro per l’acquisto che le consentirà di ampliare il portafoglio di impianti energetici che gestisce con parchi solari a terra fino a 5 MW.

L’azienda pubblica darà la priorità ai progetti di nuova costruzione e, tra i criteri di selezione, saranno privilegiati il costo minimo e l’accettazione sociale del comune in cui si prevede di realizzare il progetto. Infatti, sarà fondamentale che il consiglio comunale del comune in cui si trova un progetto rinnovabile non abbia espresso la propria opposizione.

Si valuterà inoltre se il progetto coinvolge una comunità energetica; se contribuisce all’autoapprovvigionamento del consumo energetico comunale; se adotta misure complementari per ridurre l’impatto sull’ambiente; se incorpora l’ibridazione con strutture di stoccaggio e se utilizza componenti prodotti nell’Unione Europea. Sarà inoltre data priorità alla selezione di progetti che rispondono a una distribuzione territoriale equilibrata, tenendo conto dei limiti di capacità della rete.

I progetti devono avere il punto di connessione concesso. L’Energètica non investirà meno di 100.000 euro per progetto nei parchi solari di terzi e dovrà essere in grado di acquisire almeno il 5% delle azioni.

Le aziende interessate a partecipare devono presentare i loro progetti tra il 1° e il 31 luglio attraverso il profilo di contraente di L’Energètica. I progetti selezionati saranno sottoposti a una verifica di due diligence per confermarne la fattibilità tecnica, economica e legale prima di procedere all’acquisto.

L’obiettivo dell’operazione è, da un lato, aumentare la capacità di generazione di energia rinnovabile per fornire servizi pubblici e, dall’altro, dare impulso al settore energetico incoraggiando lo sviluppo dei nostri progetti rinnovabili. L’Energètica (Energies Renovables Públiques de Catalunya, SAU) ha iniziato la sua attività nel marzo dello scorso anno con la missione di decarbonizzare tutta l’elettricità consumata dalla Generalitat.

A tal fine, si propone di gestire tutti gli asset rinnovabili esistenti dell’Amministrazione, promuoverà l’installazione di pannelli solari fotovoltaici negli edifici pubblici e investirà in impianti di generazione che utilizzano fonti di energia solare, eolica e idroelettrica. L’obiettivo principale per il 2040 è quello di fornire a tutti i servizi pubblici della Generalitat de Catalunya energia netta e locale, per cui è necessario disporre di oltre 1.000 MW di energia rinnovabile. Nel suo primo anno di vita, L’Energètica ha accumulato una capacità di generazione di 19 MW, ha più di 50 progetti in fase di realizzazione o in cantiere e fornisce un milione di punti di approvvigionamento.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

MASE autorizza impianto Sorgenia di accumulo BESS da 25 MW in Puglia
22 Luglio 2024 Il Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha autorizzato, con decreto n. 55 del 18 luglio, la società Sorgenia Puglia S.p.A. alla...