L’Emilia-Romagna intende fare chiarezza sulla localizzazione del fotovoltaico

Share

La volontà di aggiornare i criteri che orientano i soggetti, sia pubblici che privati, nella corretta localizzazione degli impianti, tutelando al tempo stesso i terreni coltivati, il paesaggio e l’ambiente circostante, ha spinto la Giunta dell’Emilia-Romagna a far vagliare dell’Assemblea legislativa una delibera sul tema.

Secondo il governo della regione, la delibera è dovuta alla necessità di un intervento chiarificatore e di indirizzo della Regione è conseguente alla recente legislazione statale che ha ampliato i casi di aree idonee, creando alcuni dubbi interpretativi.

L’obiettivo, in sintesi, è dare impulso allo sviluppo degli impianti fotovoltaici, mantenendo ferma la tutela di paesaggio e agricoltura. Il passaggio chiave, secondo quanto comunica l’amministrazione regional, sarà l’armonizzazione dei criteri per la localizzazione degli impianti, definiti dalla normativa statale, con le caratteristiche dei luoghi e, in particolare, con le tutele ambientali, paesaggistiche e delle coltivazioni certificate da salvaguardare.

Al fine di tutelare le eccellenze agricole che caratterizzano l’Emilia-Romagna, il testo della Giunta stabilisce che, laddove le aree siano interessate da coltivazioni certificate, vengono ammessi esclusivamente impianti agrovoltaici. Invece, nelle aree che hanno come destinazione finale l’invaso o il bacino è consentita l’istallazione di impianti fotovoltaici galleggianti, che potranno coprire il 70% della superficie e avere una distanza minima di 10 metri dalla sponda.

L’installazione del fotovoltaico sugli impianti industriali con una superficie non superiore al 60% dell’area di pertinenza non dovrà comunque compromettere la funzionalità delle dotazioni infrastrutturali e tecnologiche dell’impianto produttivo, con particolare riguardo all’accessibilità delle persone, delle merci e dei mezzi di intervento e soccorso. Per quanto riguarda le aree parcheggio, infine, è consentito ricoprirne il 100% con strutture di sostegno per la realizzazione di un impianto fotovoltaico sopraelevato.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Italia Solare nomina 27 referenti regionali a supporto dell’individuazione delle aree idonee
18 Luglio 2024 Italia Solare ha nominato 27 referenti regionali, presenti su 18 Regioni, per supportare i territori in particolare nell'individuazione delle aree ido...