Ultimati 1,4 MW di fotovoltaico sull’aeroporto di Torino Caselle

Share

Negli ultimi anni, l’Aeroporto Internazionale di Torino-Caselle ha sviluppato un percorso di riduzione dei consumi, diminuendo l’energia consumata di circa il 30% negli ultimi 10 anni. L’installazione degli impianti fotovoltaici è partita a fine 2022, con il primo allaccio in rete.

In quell’occasione Sagat, la società che dal 1956 si occupa della gestione e dello sviluppo dell’Aeroporto di Torino,  ha comunicato la volontà di dotare di nuovi pannelli fotovoltaici il 50% del complesso aeroportuale di Caselle.

Nelle ultime settimane, All Energy & Architecture di Moncalieri ha annunciato di aver installato l’ultimo modulo del campo fotovoltaico per una potenza totale di 1,4 MW, suddivisa in 808 kW nell’area passeggeri,  303 kW nell’area tecnica e 330 kW nel Sistema di smistamento bagagli. Il monitoraggio dell’impianto è stato affidato a Solaredge. I moduli sono di Sunpower.

È in fase di avvio, inoltre, il progetto di Smart Grid aeroportuale finalizzato all’autoproduzione efficiente e sostenibile dell’energia necessaria al funzionamento dell’infrastruttura. Il progetto prevede il ricorso a un sistema combinato e flessibile, alimentato da fonti energetiche  come metano, biogas, idrogeno e solare.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Italia Solare nomina 27 referenti regionali a supporto dell’individuazione delle aree idonee
18 Luglio 2024 Italia Solare ha nominato 27 referenti regionali, presenti su 18 Regioni, per supportare i territori in particolare nell'individuazione delle aree ido...