BEI concede un prestito di €575 milioni a Repsol per 1,1 GW di energia rinnovabile in Spagna

Share

La Banca europea per gli investimenti (BEI) ha approvato un prestito di 575 milioni di euro per sostenere lo sviluppo di impianti eolici e fotovoltaici di Repsol in Spagna, con una capacità totale di 1,1 GW. Gli impianti di energia rinnovabile saranno operativi entro la fine del 2025.

Repsol spiega che oltre il 35% della capacità installata sarà localizzata in regioni di coesione, dove il reddito pro capite è inferiore al 75% della media UE.

Nel suo Piano strategico 2021-2025, Repsol ha fissato l’obiettivo di raggiungere 6 GW di capacità installata entro il 2025 e 20 GW entro il 2030. L’azienda ha già un portafoglio di 1,9 GW di progetti di energia rinnovabile in funzione in tutto il mondo, la maggior parte dei quali in Spagna. Inoltre, ha asset rinnovabili in varie fasi di sviluppo negli Stati Uniti, in Cile, in Portogallo e in Italia.

Il prestito fa parte del contributo specifico della BEI a REPowerEU e il finanziamento appena firmato ammonta a 400 milioni di euro, la prima tranche del prestito totale approvato.

L’Instituto de Crédito Oficial (ICO) ha inoltre concesso un finanziamento di 300 milioni di euro a Repsol per accelerare la sua decarbonizzazione sulla terraferma spagnola quest’anno.

Proprio questo mese, il fondo sovrano norvegese Norges Bank è diventato il secondo maggiore azionista di Repsol, mentre Blackrock è rimasto il primo.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...