A Foggia l’impianto fotovoltaico da 2,4 MW da realizzare in 70 giorni: l’intervista all’EPC contractor

Share

Nel Comune di Foggia, in un’area industriale situata entro i 300 metri dalle autostrade, l’azienda Sirio Wind sta realizzando che sta realizzando un nuovo impianto fotovoltaico dalla potenza di 2,4 MW. pv magazine Italia ha intervistato l’Ing. Valentina Capparella per conoscerne i dettagli.

pv magazine: Quanti e quali moduli costituiranno l’impianto?
L’impianto fotovoltaico è composto da 3902 moduli di grandi dimensioni (2465 x 1134 mm) bifacciali forniti da Jinko Solar, dotati di tecnologia N-type e caratterizzati da una performance garantita pari all’87,4%, anche dopo 30 anni di utilizzo.

Quali inverter?
er garantire l’efficienza e la sicurezza dell’impianto, sono stati installati gli inverter Huawei intelligenti FusionSolar SUN2000-330KTL da 330kW ciascuno, di recente lanciati sul mercato, che hanno ottenuto il prestigioso Intersolar AWARD. Questi inverter sono dotati di tecnologia avanzata, tra cui Smart String-level Disconnection (SSLD-TECH), Smart Connector Level Detection (SCLD-TECH) e Smart DC Insulation Diagnosis, che consentono l’identificazione precisa di problemi come connessioni invertite dei connettori, riflusso di corrente e cortocircuiti, garantendo la protezione con lo spegnimento automatico in millisecondi.

Qual è stata invece la scelta relativa alle strutture di supporto per i moduli?
Sono state fornite da Valmont (Convert Italia) e sono basate su un sistema di inseguimento solare monoassiale est-ovest, composto da un totale di 36 tracker (1P) dotati di 3 e 2 motori ciascuno, che ruotano una fila di 54 moduli. Un aspetto di notevole risparmio dovuto alla bontà delle caratteristiche del terreno è l’ancoraggio del sistema nel terreno a una profondità di 1,9 metri, senza la necessità di effettuare perforazioni preliminari.

Infine, per il monitoraggio post-installazione?
Per il controllo attivo dell’impianto è stato scelto il sistema Higecomore, che utilizza dispositivi SCADA a controllo centrale, con app dedicata e intuitiva con segnalazione immediata di allert e guasti.

Quanto dureranno i lavori?
Si prevede che l’intera costruzione dell’impianto verrà completata in soli 70 giorni, con la connessione alla rete elettrica a media tensione (MT) fornita da e-distribuzione spa, situata a soli 35 metri dall’impianto, e l’entrata in funzione dell’impianto prevista per novembre 2023.

Si tratta di una tempistica molto snella. Come mai?
La nostra organizzazione dei lavori è volta all’ottimizzazione, e semplificazione dei progetti, quindi ad una più rapida gestione del cantiere. Inoltre, la connessione MT di Enel (come quasi tutti i progetti che facciamo e progettiamo) è molto semplice con tutte le opere di connessione nel terreno oggetto di installazione.

Avete beneficiato di fondi esterni all’azienda?
L’investimento per il progetto è stato finanziato al 50% attraverso una campagna di crowdfunding, coinvolgendo sia i membri interni dell’azienda sia partner finanziari solidali con Sirio Wind.

Cosa avverrà della produzione energetica?
I circa 3900 MWh prodotti all’anno verranno completamente ceduti al distributore senza alcun consumo in loco, ma piuttosto venduta sul mercato libero. Attualmente, il prezzo medio di vendita sull’energia solare oscilla tra i 120 e i 90 euro per MWh. Tuttavia, l’obiettivo a lungo termine è di garantire un prezzo fisso per almeno 5 anni attraverso un Power Purchase Agreement (PPA). Inoltre, questo impianto è stato progettato con lungimiranza, con la possibilità di abbinare sistemi di accumulo (storage) e la vendita di energia in loco tramite colonnine di ricarica ad alta potenza da 350 kW.

È una strategia che mira a massimizzare il rendimento dell’investimento nel minor tempo possibile?
Esattamente. Con questo progetto fotovoltaico all’avanguardia a Foggia stiamo facendo importanti progressi nel settore dell’energia rinnovabile. La combinazione di tecnologie all’avanguardia, velocità di realizzo, impegno nella sostenibilità e visione a lungo termine promette di contribuire in modo significativo alla produzione di energia pulita nella regione e a dar l’esempio di come sia possibile massimizzare il rendimento dell’investimento nel minor tempo possibile.

 

 

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Italia Solare nomina 27 referenti regionali a supporto dell’individuazione delle aree idonee
18 Luglio 2024 Italia Solare ha nominato 27 referenti regionali, presenti su 18 Regioni, per supportare i territori in particolare nell'individuazione delle aree ido...