Hotel da 150 camere supera i limiti di capacità di rete grazie a fotovoltaico, accumulo e peak shaving

Share

La nuova strategia energetica di The Florian Hotel, struttura ricettiva di Amsterdam che conta 150 camere, combina un impianto fotovoltaico da 30 kW installato sul tetto con un sistema di accumulo di energia a batterie xStorage di Eaton dalla potenza di 40 kW e 50 kWh di capacità.

L’hotel di design si è affidato all’approccio “trasversale” di Eaton all’elettrificazione per affrontare i limiti di capacità di rete, un problema diffuso a livello europeo.

“In Europa, solo la Finlandia ha una rete elettrica aperta e accessibile, mentre in Paesi come Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Danimarca, Regno Unito e Irlanda, i vincoli di accessibilità alla rete sono un ostacolo significativo al processo di elettrificazione”, ha spiegato Eaton in una nota stampa.

Il progetto del The Florian Hotel ha proprio lo scopo di dimostrare come sia possibile per gli imprenditori sfruttare a proprio vantaggio la mancanza di un’adeguata connessione alla rete. “L’implementazione dell’approccio di Eaton “Buildings as a Grid” per la transizione energetica ha consentito di superare i limiti di una connessione di rete inadeguata e di trasformare un ex edificio per uffici vicino all’aeroporto di Schiphol in un hotel che trae il massimo vantaggio dalle energie rinnovabili”, dichiara Eaton.

Arma vincente del sistema è la modalità operativa del peak shaving: le batterie intervengono in scarica solo al superamento di una soglia predefinita di carico, assicurando al contempo lo sfruttamento ottimale dell’energia autoprodotta e il taglio dei picchi di consumo dalla rete. In questo modo, il sistema può mantenere  la potenza istantanea richiesta dalla rete nei limiti concordati con l’operatore del sistema di distribuzione e consentendo, in parallelo, un significativo risparmio economico.

Nel parcheggio dell’hotel sono state installate anche unità di ricarica di veicoli elettrici che necessitano una gestione dinamica della richiesta di carico. Per questo entra in gioco il BEMS, Buildings Energy Management Software, un software in grado di indirizzare l’energia disponibile dove è maggiormente necessaria e di gestire dinamicamente l’intervento delle batterie del sistema xStorage, per sostituire l’energia dalla rete quando necessario.

“Il sistema Buildings as a Grid applicato al The Florian sta ottenendo risultati eccezionali. Nel 2022, nonostante l’impennata dei prezzi dell’energia, abbiamo tenuto sotto controllo i costi  e, cosa fondamentale, siamo rimasti entro i limiti della nostra copertura di rete: altrimenti, avremmo potuto essere costretti a chiudere”, ha dichiarato Tony, il proprietario dell’hotel.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Italia Solare nomina 27 referenti regionali a supporto dell’individuazione delle aree idonee
18 Luglio 2024 Italia Solare ha nominato 27 referenti regionali, presenti su 18 Regioni, per supportare i territori in particolare nell'individuazione delle aree ido...