Nasce la partnership tra Energy e Higeco Energy per lo sviluppo di nuove CER

Share

L’italiana Energy SpA, che produce sistemi di accumulo per l’energia da fonte rinnovabile ha stretto una collaborazione con Higeco Energy Srl, startup partecipata dal Gruppo Higeco e specializzata nel monitoraggio energetico per l’industria, finalizzata allo sviluppo di Comunità Energetiche Rinnovabili (CER).

“I sistemi di accumulo di Energy saranno una componente fondamentale per il funzionamento delle CER grazie anche allo sviluppo dell’area R&D”, ha dichiarato Andrea Taffurelli, Cto, Co-Founder e Responsabile R&D di Energy.

Energy spiega in un comunicato gli obiettivi della collaborazione. “L’integrazione tecnologica della linea di prodotti energetici delle due aziende, la condivisione in via confidenziale delle caratteristiche tecniche dei propri prodotti, la condivisione in via confidenziale dei dati energetici dei propri clienti più rilevanti dal punto di vista dei propri flussi energetici per i progetti congiunti e il coinvolgimento reciproco in progetti di ricerca e/o innovativi che possono beneficiare dall’utilizzo di sistemi di accumulo”.

Nell’ambito della partnership, Higeco Energy fornirà soluzioni avanzate di energy management, progettate per ridurre sprechi ed inefficienze e ottimizzare l’utilizzo delle risorse energetiche e, attraverso la sua divisione MyCER, svilupperà e gestirà delle comunità energetiche rinnovabili.

“Inverter, PCS e sistemi di accumulo dell’energia sono componenti fondamentali in un impianto fotovoltaico e in applicazioni di Comunità Energetiche. L’uso dell’energia rinnovabile immessa in rete e prelevata dai consumatori è la chiave per massimizzare i benefici economici ed ambientali di una CER e, tramite la piattaforma MyCER, è sempre possibile tracciare i flussi di energia andando a determinare quando è conveniente prelevare o accumulare dalla rete”, ha spiegato Energy.

“Nel panorama italiano delle Comunità Energetiche Rinnovabili si contano ad oggi poco meno di 100 progetti attivi, di cui la metà basati sulla piattaforma MyCER nelle sue declinazioni White Label. Il principio che sta alla base delle CER è usare l’energia nella stessa ora in cui gli impianti a fonte rinnovabile la immettono e per tale motivo una gestione attiva degli accumuli in campo può massimizzare i benefici economici ed ambientali”, ha dichiarato Alessio Salatin, amministratore delegato di Higeco Energy.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Le azioni di SunPower scendono del 70%
22 Luglio 2024 Il prezzo delle azioni della società è sceso al di sotto di 1 dollaro dopo aver annunciato l'interruzione di alcune operazioni e la cessazione delle o...