CER, GSE mette online portali per simulare vantaggi, richiedere incentivi

Share

Il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) ha messo online i portali per l’invio delle richieste dei contributi per le Comunità energetiche e le configurazioni di autoconsumo previste dal Decreto CACER e dal TIAD.

“Sul sito del GSE è possibile da oggi presentare le richieste di incentivo per gli impianti inseriti in configurazioni di autoconsumo. Per quanto riguarda le configurazioni con impianti a progetto, i referenti possono chiederne la verifica preliminare e accertarne l’ammissibilità al meccanismo per l’autoconsumo diffuso. Inoltre, per gli impianti a progetto localizzati in Comuni con meno di 5.000 abitanti, si può chiedere l’accesso al contributo in conto capitale previsto dal PNRR,” ha scritto il GSE.

È anche disponibile sul portale autoconsumo fotovoltaico del GSE uno strumento che consente a piccole e medie imprese, PA, gruppi di autoconsumatori, Comunità energetiche e autoconsumatori individuali a distanza che intendano installare o utilizzare un impianto fotovoltaico, di ottenere informazioni sui vantaggi derivanti dall’autoconsumo, effettuando simulazioni tecnico-economiche.

“Contestualmente all’apertura dei portali stiamo portando avanti, in affiancamento al MASE, un’importante campagna informativa per creare consapevolezza nel Paese sui benefici sociali, ambientali e economici derivanti dal meccanismo”, ha detto l’Amministratore Delegato Vinicio Vigilante.

Nelle prossime settimane verranno, inoltre, messi a disposizione ulteriori strumenti di supporto per i consumatori finali e per le configurazioni con impianti alimentati da fonti rinnovabili diverse dal fotovoltaico.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...