MASE pubblica avviso pubblico per progetti idrogeno in settori hard-to-abate

Share

Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica (MASE) ha pubblicato l’avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali per l’utilizzo dell’idrogeno in settori hard-to-abate. Le domande di agevolazione, aperte il 20 marzo, chiuderanno il 30 giugno. È disponibile 1 miliardo di euro, di cui 550 milioni per progetti che prevedono l’uso di idrogeno e il restante per progetti di ricerca industriale.

Continua fino al 31 dicembre 2023 o fino all’esaurimento delle risorse stanziate (49 milioni) il bando della Regione Basilicata per le abitazioni o altri edifici non allacciati alla rete gas. Gli interventi ammessi includono fotovoltaico per una potenza non inferiore a 3 kW (finanziamento fino a 5.000 euro), impianti di accumulo per una capacità non inferiore a 4,5 kWh (finanziamento fino a 5.000 euro), solare termico senza limiti (finanziamento fino a 5.000 euro), pompa di calore (finanziamento da 5.000 euro se è già presente un impianto fotovoltaico, 2.500 euro nel caso di contestuale installazione di impianto fotovoltaico da almeno 3 kW). Il contributo è cumulabile con altre agevolazioni pubbliche, ha spiegato la Regione Basilicata.

La provincia di Catanzaro ha pubblicato una gara per impianti fotovoltaici pubblici presso i comuni della provincia nella cosiddetta Area Tirrenica-Nord. Il costo stimato per la realizzazione dell’opera è di 2,5 milioni di euro. La gara scade il 18 aprile, con l’apertura delle offerte a fine aprile, per la selezione delle tre migliori proposte ideative da ammettere al secondo grado.

Il Comune di Gorizia ha pubblicato un bando di gara per l’affidamento in concessione dei servizi di riqualificazione energetica, adeguamento tecnologico e normativo, fornitura di energia elettrica, conduzione e manutenzione impianti di illuminazione pubblica, realizzazione e gestione infrastrutture finalizzate all’erogazione di servizi di smart city. Valore stimato dell’investimento: oltre 5 milioni di euro. Le offerte possono essere presentate fino al 15 maggio. 

L’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA) ha pubblicato un bando di gara per la progettazione definitiva ed esecutiva volta alla realizzazione della Hydrogen Demo Valley, infrastruttura aperta e polifunzionale per la dimostrazione e l’integrazione delle tecnologie e dei servizi legati alla filiera dell’idrogeno. Valore stimato: 681.500 euro. Possibile presentare le offerte fino al 10 maggio. 

L’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) di Brescia ha indetto una procedura negoziata per la fornitura di pensiline dotate di pannelli fotovoltaici complete di batterie di accumulo aventi potenza almeno pari a 25 kWh per un valore a base d’asta di € 122.950,00 (IVA esclusa). L’aggiudicazione della procedura avverrà entro il 30.06.2023, mentre la stipula del contratto è prevista il 30 settembre.

L’ASL del Comune di San Miniato ha pubblicato il bando di gara per l’affidamento dei lavori della Casa della salute di Ponte a Egola. Tempo fino al 15 maggio per presentare le offerte. “Il progetto della Casa della salute prevede un edificio articolato in un piano terra (circa 680 mq) e un primo piano (circa 860 mq) collegati, oltre che dalla scala interna, anche da un impianto ascensore. E’ dotata di impianto fotovoltaico e di serramenti con un sistema di ombreggiamento esterno e, all’esterno, si completa con parcheggio, percorsi pedonali e aree a verde,” dice il Comune di San Miniato (Pisa). 

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...