TotalEnergies primo sviluppatore con 41,3 GW di portafoglio solare, seconda Enel, ma in discesa

Share

TotalEnergies è il principale sviluppatore di progetti solari utility scale in base ai progetti progetti operativi, in costruzione e aggiudicati. La società francese è stata il primo sviluppatore solare globale con 12 GW di progetti in funzione, 3,8 GW in costruzione e 25,5 GW di progetti aggiudicati, per un totale complessivo di 41,3 GW.

Adani Green Energy (18,1 GW) e Brookfield Renewable Partners (18 GW) si sono classificati rispettivamente al secondo e al terzo posto.

Enel Green Power e Lightsource bp hanno completato l’elenco dei primi cinque sviluppatori nel 2022, con capacità totali di 17,1 GW e 12,3 GW. Lo dice la società di ricerca statunitense Mercom nel suo “Annual Global Report“.

Secondo il rapporto, nel 2022 sono stati installati circa 191 GW di impianti solari su scala pubblica, con una capacità combinata dei 10 principali sviluppatori che ha raggiunto quasi 145 GW. Oltre la metà dei primi 10 sviluppatori ha sede in Europa, tre in Nord America e uno in Asia.

Tra i primi dieci poi altre società europee EDF Renewables (7,7 GW), Iberdrola (6,8 GW) e ib vogt (6,3 GW). Le società non europee che completano il ranking sono le nordamericane AES Renewables (10 GW) e Invenergy (7.2 GW).

Una parte significativa della capacità operativa di TotalEnergies proviene dalla sua partecipazione del 50% in Clearway Energy Group, dal 49% in Casa dos Ventos e dal 20% in Adani.

Capacità in funzione; capacità in costruzione e aggiudicata

Cambia invece la classifica per capacità solare in funzione. Parlando sempre solo di progetti utility scale e quindi di progetti sopra 1 MW, TotalEnergies rimane al primo posto, entrando nella top ten per la prima volta. Stesso discorso per Iberdrola, ib vogt e Invenergy.

Visto l’ingresso di TotalEnergies, Enel Green Power perde un posto e si piazza al secondo posto con 9,2 GW.

TotalEnergies rimane prima anche nella classifica per capacità in costruzione con 29,2 GW. Enel Green Power è quinta con 7.9 GW.

Panoramica globale

La Cina ha installato la maggiore capacità solare di tutti i Paesi, con 86 GW di capacità cumulativa – un aumento del 62,4% rispetto all’anno precedente, si legge nel rapporto. Gli Stati Uniti hanno installato la seconda quantità, 17,6 GW, con un calo dell’8,3% rispetto all’anno precedente.

Mercom ha attribuito l'”incertezza dell’approvvigionamento di moduli” degli Stati Uniti all’indagine federale che, ad agosto, ha stabilito che quattro aziende cinesi produttrici di moduli solari hanno eluso le tariffe antidumping e compensative inviando i prodotti in Cambogia, Malesia, Thailandia e Vietnam per processi di valore limitato, ha dichiarato il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti.

Anche l’Uyghur Forced Labor Protection Act – uno strumento che vieta l’importazione di prodotti sospettati di essere realizzati con il lavoro forzato in Cina – ha frenato le installazioni, ha dichiarato Mercom, aggiungendo di aspettarsi che l’Inflation Reduction Act, approvato nel 2022, fornirà al settore un’iniezione di fiducia.

L’India ha registrato il terzo maggior numero di installazioni, con 13 GW nel 2022 – un aumento del 29% rispetto all’anno precedente.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.