Produzione fotovoltaica in Italia verso record per luglio nella settimana in corso, dopo 128 GWh di venerdì

Share

Nella settimana del 1° luglio, la produzione di energia solare è aumentata rispetto alla settimana precedente nei mercati della penisola iberica e dell’Italia. Il mercato portoghese ha registrato l’incremento maggiore, pari al 42%, seguito da un aumento del 23% nel mercato spagnolo.  Nel mercato italiano, la generazione è aumentata per la seconda settimana consecutiva, questa volta del 2,6%. I mercati di Germania (-28%) e Francia (-17%) hanno invece registrato un calo della produzione di energia solare. Lo dice AleaSoft Energy Forecasting.

“Il mercato spagnolo ha battuto il record assoluto di produzione di energia solare fotovoltaica il 3 luglio, con 202 GWh. Nella prima settimana di luglio, i mercati portoghese, francese e italiano hanno registrato la più alta produzione giornaliera di energia solare per il mese di luglio. L’Italia ha stabilito il record venerdì 5 luglio, con 128 GWh”, ha scritto la società di consulenza spagnola.

Per la seconda settimana di luglio, secondo le previsioni di AleaSoft Energy Forecasting, la produzione di energia solare aumenterà nei mercati tedesco e italiano rispetto alla settimana precedente, mentre diminuirà nel mercato spagnolo.

Nella prima settimana di luglio, la produzione di energia eolica è aumentata nei principali mercati elettrici europei rispetto alla settimana precedente. Il mercato tedesco ha registrato l’incremento maggiore, pari al 120%; il mercato italiano ha fatto segnare la crescita minore, pari all’8,3%. Nei mercati tedesco, spagnolo e italiano si tratta della seconda settimana consecutiva di aumento della produzione di energia eolica.

I mercati di Belgio, Francia, Germania e Italia la domanda di elettricità è diminuita settimana scorsa. Secondo la società di consulenza spagnola la domanda italiana aumenterà però nella settimana in corso.

“Nella prima settimana di luglio, i prezzi nella maggior parte dei principali mercati elettrici europei sono diminuiti rispetto alla settimana precedente. L’eccezione è stata il mercato italiano IPEX, con un aumento del 3,5%. Il mercato tedesco EPEX SPOT ha registrato il maggior calo percentuale dei prezzi, pari al 61%”, ha scritto AleaSoft Energy Forecasting nella nota settimanale.

Nella prima settimana di luglio, le medie settimanali sono state inferiori a 60 €/MWh nella maggior parte dei mercati elettrici europei analizzati. Il mercato N2EX del Regno Unito e il mercato italiano hanno fatto eccezione, con medie rispettivamente di 66,68 €/MWh e 105,50 €/MWh. Il mercato nordico e quello francese hanno registrato le medie settimanali più basse, rispettivamente 21,59 €/MWh e 26,82 €/MWh. Nel resto dei mercati analizzati, i prezzi variavano da 35,35 €/MWh nel mercato belga a 56,16 €/MWh nel mercato MIBEL del Portogallo.

I presenti contenuti sono tutelati da diritti d’autore e non possono essere riutilizzati. Se desideri collaborare con noi e riutilizzare alcuni dei nostri contenuti, contatta: editors@nullpv-magazine.com.

Popular content

Sardegna, la moratoria per eolico e fotovoltaico è legge
02 Luglio 2024 Il Consiglio regionale della Sardegna ha approvato stamattina il disegno di legge n. 15/A, ovvero il provvedimento che decreta per 18 mesi lo stop all...